novembre 2018
MONSERRAT CABALLE'
María de Montserrat Viviana Concepción Caballé i Folch, nata a Barcellona il 12 aprile 1933, è morta recentemente, a Barcellona, il 6 ottobre 2018.
Dopo aver studiato per 12 anni presso il Conservatorio di Musica del Liceu di Barcellona, nel 1956 entrò nella compagnia dell'Opera di Basilea, dove debuttò nel 1957 come Mimí nella Boheme, in seguito ha interpretato numerose opere, tra cui Tosca, Aida, Arabella, Salomè.
foto
Specializzatasi poi nel repertorio italiano del primo ottocento, nel 1962 fece ritorno a Barcellona, debuttando al teatro del Liceu.
La fortuna internazionale iniziò nel 1965, quando sostituì l'indisposta Marylin Horne in Lucrezia Borgia in forma di concerto alla Carnegie Hall di New York.
La sua interpretazione destò sensazione. Nello stesso anno debuttò al Festival di Glyndeborne e al Metropolitan Opera, dove fu presente fino all'88.

Il debutto italiano da protagonista avvenne nel giugno del 1967 a Firenze ne Il Pirata.
Il 1968 avrebbe dovuto essere l'anno del debutto alla Scala (dove aveva già cantato una piccola parte nel 1960 come "Fanciulla in fiore" in Parsifal) come protagonista di Luisa Miller.

Un infortunio posticipò l'evento: si presentò davanti al pubblico milanese solo il 24 febbraio 1970 in Lucrezia Borgia. Da quel momento iniziò un'assidua collaborazione col principale teatro italiano: nel 1971 fu protagonista di Maria Stuarda, mentre nel 1972 affrontò Norma. Apparve per l'ultima volta alla Scala nel 1987 interpretando Salomè.

Sempre nel 1972 debuttò alla Opera House di Londra ne La Traviata e all'Opera di Parigi in Norma. Negli anni settanta ed ottanta la carriera proseguì negli Stati Uniti e in Europa, affrontando titoli più drammatici come Aida, Un ballo in maschera, La forza del destino, La Gioconda.

Grande interprete di canzoni popolari spagnole, nel 1988 fece un'incursione nella Rock Opera, registrando con l'amico Freddie Mercury l'album intitolato Barcelona, che diventò l'inno dei Giochi olimpici del 1992.
Si è dedicata a varie attività benefiche ed è stata ambasciatrice dell‘UNESCO. Ha creato una fondazione in favore dei bambini bisognosi di Barcellona. Nel 1982 è stata insignita della Medaglia d’or de la generalitad de Catalunya.
Nel 2013 si ritirò definitivamente dalle scene.

Qui vi proponiamo Barcelona cantata insieme a Freddie Mercury ed una sua interpretazione di Habanera tratto da Carmen di Bizet.
(La Habanera è una danza di origine cubana che si è diffusa nei secoli soprattutto in Spagna, molto simile al tango. È una danza popolare dal ritmo lento e non rigido.)






L'amour est un oiseau rebelle.
(da Carmen, di Georges Bizet: Habanera, testo originale)

L'amour est un oiseau rebelle
Que nul ne peut apprivoiser,
Et c'est bien en vain qu'on l'appelle,
S'il lui convient de refuser.
Rien n'y fait, menace ou prière,
L'un parle bien, l'autre se tait;
Et c'est l'autre que je préfère
Il n'a rien dit; mais il me plaît.
L'amour! L'amour! L'amour! L'amour!

L'amour est enfant de Bohême,
Il n'a jamais, jamais connu de loi,
Si tu ne m'aime pas, je t'aime,
Si je t'aime, prend garde à toi!
Si tu ne m'aime pas,
Si tu ne m'aime pas, je t'aime!
Mais, si je t'aime,
Si je t'aime, prend garde à toi!
Si tu ne m'aime pas,
Si tu ne m'aime pas, je t'aime!
Mais, si je t'aime,
Si je t'aime, prend garde à toi!

L'oiseau que tu croyais surprendre
Battit de l'aile et s'envola;
L'amour est loin, tu peux l'attendre;
Tu ne l'attend plus, il est là!
Tout autour de toi vite, vite,
Il vient, s'en va, puis il revient!
Tu crois le tenir, il t'évite;
Tu crois l'éviter, il te tient!
L'amour, l'amour, l'amour, l'amour!

L'amour est enfant de Bohême...


L’amore è un uccello ribelle.
(Habanera, testo italiano)

L'amore è un uccello ribelle
Che niente può addomesticare

Ed è inutile che lo si chiama
Se decide di rifiutare
Non ci fa niente, minacce o preghiere
Uno parla molto, l'altro tace:
Ed è l'altro che preferisco
Non ha detto nulla ma mi piace
L'amore! L'amore! L'amore! L'amore!

L'amore è un bambino della Boemia
Non ha mai, mai conosciuto leggi
Se non mi ami, ti amo
Se ti amo, tieniti in guardia!

Se non mi ami
Se non mi ami, ti amo
Ma, se ti amo
Se ti amo, tieniti in guardia!

Se non mi ami
Se non mi ami, ti amo
Ma, se ti amo
Se ti amo, tieniti in guardia!

L'uccello che credevi di sorprendere
Battito d'ali ed è volato
L'amore è lontano, puoi aspettarlo
Non l'aspetti più, ed è là!
Tutto attorno a te, veloce, veloce
Viene, se ne va, poi ritorna
Credi di averlo, ti evita
Credi di evitarlo, ti ha
L'amore! L'amore! L'amore! L'amore!

L'amore è un bambino della Boemia
Non ha mai, mai conosciuto leggi
Se non mi ami, ti amo
Se ti amo, tieniti in guardia!

Se non mi ami
Se non mi ami, ti amo
Ma, se ti amo
Se ti amo, tieniti in guardia!

Se non mi ami
Se non mi ami, ti amo
Ma, se ti amo
Se ti amo, tieniti in guardia!




Fonti:
Youtube,
Wikipedia,
Testicanzoni.mtv.

Meloman

 
stampa articolo
Politica dei Cookie       -       Design & Animation: Filippo Vezzali - HTML & DB programming: Alain Franzoni