ottobre 2019
A PAVIA LA PISTA CICLABILE CHE SI ILLUMINA DI NOTTE
foto

In arrivo anche a Pavia una pista ciclabile luminescente lunga 5 chilometri che si illumina di notte, attraverso l’uso di speciali resine contenute nel fondo stradale le quali di giorno assorbono energia e di notte la rilasciano diventando luminose, anche per dieci ore consecutive; ciò renderà inutili lampioni o altre forme di illuminazione.

Il metodo utilizzato è stato creato dall’Istituto Tecnologie del Futuro di Pruszkow, in Polonia,
Una simile tecnologia è già stata sperimentata in Olanda alcuni anni fa e sul fondo stradale, di notte appaiono disegni che ricordano la “Notte stellata” l’opera più famosa di Vincent Van Gogh.

La pista ciclabile, opera del il designer olandese Daan Roosegaarde, è stata realizzata a Nuenene e fa parte di un tour ideale per visitare i luoghi dove Van Gogh è nato e cresciuto nella provincia olandese di Noord Brabant.
La Polonia ospita alcune delle città del mondo più amiche dei ciclisti e di chi vuole spostarsi in bici.

Proprio qui è nato un nuovo percorso ciclabile che si illumina quando scende da sera e che rende gli spostamenti più sicuri.
Tra le realizzazioni già operative si segnala la pista ciclabile che si trova vicino alla località di Lidzbark Warminski, nella regione di Mazury.

Qui di seguito un piccolo video che mostra le caratteristiche di questa realizzazione.


Si ricorda che l'azienda Bright Materials in occasione di Ecomondo 2018 a Rimini, presentò tale materiale caratterizzzato dalla fotoluminescenza quale fonte di energia pulita e rinnovabile scommettendo che ben presto sarebbero seguite concrete realizzazioni.
foto


Tornando alla prossima realizzazione di Pavia , risulta evidente che la sua luminosità non invasiva la rende compatibile con l’ambiente naturale circostante, non aggravia l’inquinamento luminoso e aumenta la sicurezza per chi la percorre.
Imminenti le gare d’appalto per i lavori per un ammontare di 260 mila euro relativi ad un sedime dedicato al percorso ciclopedonale lungo 500 metri e che collegherà i comuni del Siccomario, che già vantano decine di chilometri di piste ciclopedonali, a Pavia, attraverso la Battella sull’argine del Ticino.

foto




Fonti:
green me,
youtube,
fan page,
brightmaterials.it,

Sergio Saladini

 
stampa articolo
Politica dei Cookie       -       Design & Animation: Filippo Vezzali - HTML & DB programming: Alain Franzoni