DAVID IAN "JOE" JACKSON
Nato a Burton upon Trent l’11 agosto 1954 è un cantante,compositore, polistrumentista britannico e tra i principali esponenti della NewWave insieme a Elvis Costello e Graham Parker.
Nella sua quasi quarantennale carriera ha spaziato fra numerosi generi, dal pop al jazz alla musica classica ed al punk rock.
Tra i suoi brani di maggior successo figurano Is She Really Going Out With Him, Steppin' Out e You Can't Get What You Want (Till You Know What You Want) e vanta cinque nomination al Grammy Award tra il 1979 ed il 2001.

Cominciò a suonare il violino ma presto passò al pianoforte.. Dall'età di sedici anni suonò nei bar e vinse una borsa di studio in composizione musicale alla London's Royal Academy of Music. Jackson non gradiva la prospettiva di diventare un compositore serio e quindi passò al pop ed al rock.
Nel ‘78 un produttore discografico ascoltò un suo nastro e lo scritturò; l'album Look Sharp! fu inciso subito dopo e pubblicato nel 1979, seguito da I’am the man e da Beat crazy.

Jackson ebbe un notevole successo internazionale con l’album Nigt and day del 1982, tributo indiretto al genio e allo stile di Cole Porter, ma più direttamente alla città di NewYork .
Unico suo album a raggiungere la Top Ten, (numero 4 in Inghilterra), fu suddiviso in due parti, corrispondenti alle facciate del disco: alla "night side", composta da cinque brani uniti tra di loro come in un unicum, l'ultimo dei quali era Steppin'out, uno dei suoi brani più famosi, si contrappone la day side, con quattro canzoni autonome tra loro, incluso il singolo Real men. È tuttora considerato il suo capolavoro e uno dei migliori dischi degli anni ’80.

Jackson proseguì pubblicando Big Word, un album doppio con solo tre lati incisi o, secondo quanto lui afferma, un album singolo con un'ulteriore facciata come bonus. L'album venne registrato interamente dal vivo di fronte ad un pubblico cortesemente pregato di non applaudire prima che ogni brano arrivasse all'ultima nota. Il brano strumentale "Will Power" pose le basi per i lavori successivi; egli, prima di abbandonare il pop, pubblicò due dischi più intelletuali e elebrativi, Blaze of Glory e Laughter & Lust.
[img1sx]
Per alcuni anni si discostò dallo stile pop, lavorando per la Sony Classical con cui nel 1999 pubblicò il disco Symphony No.1, per il quale ricevette un Grammy Award.
Jackson è anche uno scrittore, ha pubblicato A Cure for Gravity, del 1999, da lui descritto come un "libro sulla musica, sottilmente mascherato da autobiografia", vi descrive la sua musica degli esordi, dall'adolescenza al ventiquattresimo compleanno.
Venendo agli anni più vicini, nel giugno del 2011 pubblicò il disco Live Music, registrato durante il tour in trio tenutosi in Europa nel corso del 2010.

Oltre a diversi classici di Jackson, l’album contiene cover di David Bowe, The Beatles, e Ian Dury and Blockheads.
Del 2012 è invece l'album The Duke, dedicato alle musiche di Duke Ellington, ma rielaborate da Jackson, il tour di promozione toccò anche l'Italia.

Nel 2015 è uscito l'album Fast Forward, suonato da illustri musicisti tra cui Bill Frisell, Regina Carter e Brian Blade.
L'ultimo album di Joe Fool è stato pubblicato nel gennaio 2019 – esattamente 40 anni dopo l'uscita di Look Sharp.

Un album molto più breve e focalizzato di Fast Forward, con un feeling molto più “live”, è stato registrato alla fine di un tour a Boise, Idaho, in una settimana e mezzo, con il gruppo con cui Joe ha lavorato negli ultimi tre anni: Graham Maby (Bass) Teddy kumpel (Chitarra) e Doug Yowell (Batteria).
Co-prodotto da Patrick Dillett, l'album è stato mixato a New York.
Sempre quest’anno la band si sta preparando per un grande tour nel Nord America e nell'Europa.
[youtube1]


Fonti:
Wikipedia,
youtube,
Joe Jackson Web side (foto e parte del testo).
Meloman